Allevamento Alani Roma Imperiale
Allevamento Alani Roma Imperiale

Allevamento Alani Roma Imperiale

Da diversi anni Svetlana e Francesco, veri appassionati di questa splendida razza, hanno ammirato e amato tutti gli esemplari di alano che hanno avuto il piacere di crescere. Da questo amore è nato l’allevamento Alani dell’Impero Romano dove hanno unito le più importanti linee di sangue per migliorare l’allevamento. Continua…

Allevamento Alani Roma Imperiale

Maschi

Possenti ma pronti a donarti tutta la loro fedeltà.
I maschi di Alano dell’allevamento di Roma Imperiale possiedono un’importante pedigree e sono disponibili per l’accoppiamento.

Femmine

Dolcezza e fedeltà, sensibilità e affetto.
Le femmine di Alano dell’allevamento della Roma Imperiale vantano di un ottimo pedigree e sono disponibili per accoppiamenti.

Cuccioli

Cuccioli maschi e femmine, figli di grandi campioni.
Le cucciolate Alano Blu, Nero e Arlecchino dell’allevamento di Roma Imperiale sono eredi di esemplari vincitori di numerosi premi.

L’Alano: il Gigante Gentile

Sguardo dolce, estremamente leale e affettuoso, sono queste le caratteristiche dell’Alano. Il gigante gentile, un molossoide unico nel suo genere nato dall’unione dei mastini inglesi, da cui ha preso le caratteristiche del muso, e levrieri tedeschi da cui ha ereditato l’altezza, la linea del corpo e l’eleganza. Non sempre adatto a tutti necessita di spazio, educazione e tempo da dedicargli. Un alano può raggiungere un’altezza di 109 cm e un peso di 110 kg (per il maschio) e 100 kg e un’altezza massima di 95 cm per le femmine. Sa essere tranquillo ed equilibrato, non è diffidente con gli estranei ed è perciò socievole. È molto attaccato al suo padrone, non lo lascerebbe nemmeno per un momento e anzi si intristisce quando sta da solo.

Cose da Sapere

L’Alano è da sempre considerato un cane da guardia o da caccia, ma il suo carattere è tutt’altro che aggressivo. Sensibile, intelligente e affettuoso, è un cane quasi incapace di aggressività, è equilibrato, docile, socievole e amorevole con i bambini. Ama le attenzioni del padrone a cui dedica un affetto incondizionato e il massimo rispetto. Non è in grado di gestire la solitudine, ne risente tantissimo e per tenerlo in casa è necessario il giusto addestramento.

Per le sue particolari dimensioni è bene insegnare al cane che non è lui il padrone, la severità è una particolarità importante se si decide di avere un alano. Ama le lunghe passeggiate, ma necessita anche di avere lo spazio per riposarsi. Più di altre razze, l’Alano è fedele e leale con il padrone.

L’Alano nasce a Berlino nel 1878, grazie a ricerche approfondite di alcuni allevatori su cani presenti nella regione a sud della Germania. Il nome originario era Deutsche Dogge, e lo standard di questo molossoide dal muso simpatico è stato definito nel 1880. A partire dal 1920, in seguito a studi ancora più approfonditi su questa razza, si è riscontrato che, con tutta probabilità, questo cane fu importato da guerrieri sciiti chiamati Alani o Alanut nel IV secolo. Una razza antica, forse in origine non così statuaria, ma sicuramente, ancora vicina all’originale.

Nonostante il suo animo gentile l’Alano è ancora usato come cane da caccia, per cinghiali, cervi e orsi. Nel corso del tempo, per armonizzare le sue fattezze, è stato incrociato con levrieri tedeschi e il vecchio mastino tedesco. L’ultima specifica di standard del 2001 riporta che le orecchie dell’Alano non devono più venire tagliate. Il mantello dell’Alano può essere di vari colori:

  • Fulvo
  • Tigrato
  • Arlecchino
  • Platten (bianco con grandi macchie nere)
  • Blu
  • Merle (parzialmente grigio con sfumature nere)

L’alano è un’animale con fattezze gigantesche e necessita di mangiare tanto. E’ importante saper dosare sapientemente le razioni di cibo. Da cucciolo ha bisogno di mangiare almeno quattro volte al giorno mentre dopo i tre mesi la dose giornaliera di cibo scenderà a tre volte. Esistono sul mercato numerosi alimenti adatti proprio per cani di grandi dimensioni come l’alano.

L’alano preferisce la carne, poiché contiene molte proteine, ma si può variare la sua alimentazione anche con il pesce (attenzione alle lische se si scegli un’alimentazione casalinga), uova e verdure sono consigliate ma per evitare che non mangi, accompagnatele con il riso.

Richiedi maggiori informazioni

Contattaci per le nostre cucciolate e
risponderemo alle tue domanda

Chiamaci ora